Alessio Ciacci

Premiato come unico italiano a Vienna nel concorso Innovation in Politics Awards, a Bruxelles nel Parlamento Europeo come “Campione dell’economia circolare”, nel 2013 come Personaggio ambiente italiano dell’anno,  Alessio Ciacci, ecomanager, da anni si occupa di politiche di riciclo, riduzione e prevenzione degli scarti in Italia e non solo.

E’ stato Assessore all’Ambiente di Capannori, primo Comune ad aver lanciato in Italia la strategia “Zero Waste”, recentemente ha aperto come primo ospite internazionale, a Brasilia, il primo Congresso Mondiale delle Città Rifiuti Zero.

E’ Presidente di Acsel Spa, l’azienda pubblica di igiene urbana dei 39 comuni della Val di Susa e nominato membro del Direttivo nazionale di UTILITALIA (Associazione nazionale delle aziende dei servizi pubblici locali).  E’ stato Presidente e Amministratore delegato di ASM Rieti spa, l’azienda mista  multiservizi del Comune di Rieti, divenuto in pochi anni il primo Capoluogo del Lazio per raccolte differenziate. Dal 2015 è consulente dell’Unione Europea su progetti di sostenibilità ambientale legata al riuso e riciclo dei rifiuti urbani.

Già Commissario di Messinambiente Spa, la società di gestione rifiuti della città di Messina, dove ha realizzato progetti sulla razionalizzazione della gestione, la riduzione dei costi, la raccolta differenziata e la riduzione degli scarti. E’ stato membro del consiglio direttivo dell’Associazione dei comuni virtuosi, del direttivo nazionale del Coordinamento enti locali Agende 21 per Kyoto. E’ presidente e membro di Osservatori Rifiuti Zero istituiti da diversi comuni italiani.

E’ stato membro del direttivo nazionale dell’Associazione Mani Tese e ha svolto attività di cooperazione in molti Paesi del Sud del mondo, lavorando in Guatemala per l’Agenzia per lo sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP).